Go internet spa è un provider di accesso ad Internet operante principalmente in Emilia Romagna e nelle Marche che sfrutta la tecnologia 4G LTE. Quella che sto per fare è una “recensione” del servizio al quale da due anni sono abbonato nella zona del maceratese. €24,90 al mese (abbonamento di 2 anni fa a cifra fissa, ora sta a €14,90 per un anno poi a €29,90 almeno credo) a fronte di un accesso flat ad una velocità download dichiarata conforme allo standard LTE ovvero 326,4 Mbps (a volte si arriva a 10/11Mbps, ma la media è 2!!!). Bene, premetto che, se sono due anni che ancora navigo con Go vuol dire che tutto sommato il servizio è sufficiente. Sufficiente è l’aggettivo giusto. Se non avete bisogno di internet per lavoro o anche solo per aggiornare il vostro blog on line, se non siete streaming video dipendenti o meglio ancora, giocatori on line, allora potete tranquillamente abbonarvi al servizio. Qualora abbiate bisogno però di connessione sicura per poter aggiornare H24 il vostro sito, guardare streaming, giocare…allora non me la sento di consigliarlo. Vediamo: nella maggioranza dei casi la connessione funziona, cede notevolmente in giornate ventose, viaggia alla grande coi temporali (se non va via la luce!). Per cazzeggiare senza ansia da prestazione può essere sufficiente. Controllare la posta, farsi una passeggiata su facebook o simili, curiosare in qualche sito, ok. La maggior pecca è quella dei blocchi: ore di pranzo e di cena quasi inutilizzabile, non ne parliamo il fine settimana, a volte TOTALMENTE INUTILIZZABILE perlomeno per gli scopi sopracitati! Voi direte: ma scusa, allora cosa sei abbonato a fare? Appunto. Non ho linea telefonica a casa e non sopporto la navigazione tramite le tariffe dei cellulari con limite di traffico. Go Internet o similia sembrava la soluzione ideale (ed alla fine lo è!)e va detto che se ancora sopravvivono ai disservizi è grazie alla non periodicità degli eventi negativi e di una buona velocità di upload che raramente scende sotto l’ 1Mbps, nonchè alle tariffe davvero vantaggiose se confrontate con altri operatori. Ci sono settimane che tutto va a dovere, altre che uccideresti chi ti risponde al servizio clienti. Devo aggiungere anche che a me è risultato comodissimo nei giorni del terremoto recente quando, costretto a lasciare la mia casa per 16 giorni in attesa delle verifiche necessarie al rientro, l’ho semplicemente staccato dalla presa di corrente domestica e me lo sono portato dietro nell’abitazione provvisoria, cosa difficilmente realizzabile col modem adsl o con qualsiasi altro congegno che necessiti un aggancio di rete in casa! Devo dire che se ancora tengo duro con loro è anche grazie a questa inaspettata “comodità” di cui ovviamente avrei preferito fare a meno. Vediamo com’è la situazione nella giornata in cui scrivo (i dati del mattino non ci sono perchè dormo!):

ore 16:15
ore 16:45
ore 17:49
ore 18:20 Comincia il calvario
20:33 ora di cena. Un classico della vergogna…
ore 21:12 continua l’agonia…
ore 22:52 – ancora nessun segno tangibile di ripresa.
ore 00:04 Timidi segnali di ripresa
ore 00:31 Finalmente si ragiona. Sono passate 8 ore!!! Da qui fino a domani ore di pranzo potrebbe anche migliorare.
Come dicevo, noterete che la velocità di upload non scende mai sotto un certo livello e questo è buono, in parole povere: anche se la velocità di download è bassa, se non si sta facendo niente di gravoso in termini di velocità connessione, la navigazione è possibile. In conclusione ritengo che la scelta Go Internet sia valida se ci si trova nella necessità di spendere poco e poter/voler portarsi dietro il modem. Per tutto il resto credo che qualsiasi adsl sul mercato garantisca se non velocità, rendimenti costanti e migliori. Il mio voto: 5+
 

1 COMMENTO

Rispondi